• Come sistemare i cucini sul divano per valorizzare il soggiorno

    I cuscini decorativi da mettere sul divano sono tra
    i principali accessori che valorizzano il soggiorno perché creano un punto
    focale nella stanza che cattura subito l’attenzione, le danno carattere e contribuiscono a creare l’atmosfera che desideri.

    E’ quindi importante studiare con cura come disporli sul divano, che forme scegliere, che tessuti usare e come combinarli tra di loro, perché a seconda della tua scelta otterrai un effetto diverso.

    In questo post prenderò come esempio tre schemi basici per la disposizione e scelta dei cuscini e noterai da subito che si ottengono tre differenti risultati nella valorizzazione del tuo soggiorno.
    Uno sarà più classico, un altro più sofisticato e ricercato, e un altro più allegro e colorato. 

    Vediamoli insieme!

    01
    Effetto sobrio ed elegante
    02
    Per ottenere questo effetto si
    scelgono un motivo fantasia e due colori contenuti nel motivo
    e che siano ben coordinati col tessuto del divano e con i
    colori del soggiorno e poi si scelgono tre pattern diversi, ossia:
    ·     Un tessuto in fantasia, come un floreale, che conterrà i colori scelti
    ·    Un tessuto con motivi geometrici di grandi
    dimensioni, come un quadrettato, che conterrà uno dei due colori
    ·    Un tessuto in tinta unita o con dei motivi molto
    piccoli, e conterrà il secondo colore.
    Questo pattern dal colore uniforme farà da collante tra le altre due fantasie per creare un effetto
    ottico armonioso. 

    La foto sopra è un buon esempio per capire come fare.
    Si è partiti dal tessuto floreale e si sono scelti due colori contenuti nella fantasia;
    in questo caso sono stati scelti il colore aragosta e l’azzurro (presente anche nella tenda e nella lampada).
    Hanno poi associato una fantasia geometrica di grandi dimensioni, azzurra, e due cuscini a tinta unita dei due colori scelti, aragosta e azzurro.
    Si è ottenuto un effetto ben equilibrato e ben coordinato con la stanza.


    Dopo aver scelto il colore, si sceglie come disporre i cuscini sul divano.
    Questo schema prevede che siano posizionati simmetricamente, due o tre per lato.
    Se invece il numero dei cuscini dovesse essere dispari, ad esempio 5, si metteranno due cuscini per lato e il quinto, in genere più piccolo e dalla forma diversa, è posizionato al centro.
    Questo cuscino si chiama “cuscino d’esposizione” perché è quello su cui cade l’occhio, per cui deve essere quello con la fantasia più curata o quello che ci piace di più!

    03
    04

    Effetto chiccoso e sofisticato
    Questo effetto si ottiene giocando con le tonalità dei colori dei cuscini e usando materiali diversi.

    Tutti i colori scelti per i cuscini dovranno appartenere alla stessa nuance.
    Facciamo un esempio.
    Si sceglie un colore, ad
    esempio il blu, e lo si abbina ad altri colori con tonalità molto vicine, ad
    esempio un grigio perla e un azzurro polveroso, desaturato.

    Mi vengono in mente anche gli
    effetti meravigliosi che si ottengono giocando con i rosa, passando dal malva
    al rosso vino. O anche alla scala dei grigi o dei bianchi. Elegantissimi.

    Quindi il tutto si basa sul gioco delle sfumature di colore ma anche attraverso l’uso di diverse forme e consistenza dei materiali, ad esempio, associare il velluto con la pelliccia sintetica, per rendere l’insieme più interessante.
    Per la posizione dei cuscini potete scegliere quella simmetrica, come quella descritta sopra, per dare un’idea di ordine e mettere in risalto le nuances scelte.

    Questo effetto è una tendenza molto in voga negli ambienti dallo stile minimalista sofisticato e sapendo come scegliere i colori, puoi ottenere lo stesso stile con un piccolo budget.
    05
    06
    07
    Effetto allegro e colorato
    E’ uno stile molto usato
    negli ultimi tempi, soprattutto quando si vuole creare un ambiente brioso e
    dinamico.
    Lo si usa molto con i mobili
    vintage, per dargli quella sferzata di energia e innovazione.
    Lo si ritrova nello stile
    bohemiene ma anche in alcune tendenze dello stile nordico, in particolare
    quello olandese, dove si usano dei colori pastellosi sgargianti ma
    sapientemente equilibrati tra di loro.
    Questo effetto lo si crea
    accostando cuscini con colori e fantasie diverse tra di loro
    .
    Se sei alle prime armi, ti
    consiglio di usare forme e dimensioni simili per non creare un effetto
    disordinato.
    Puoi anche pensare di partire
    da un cuscino molto colorato, quello che ti piace di più e poi scegliere
    tutti gli altri tessuti con qualche elemento di richiamo, ad esempio un colore,
    una texture o un qualunque altro dettaglio che vuoi mettere in risalto.
    08
    09
    10
    Usando i tre schemi che ho appena descritto, con pochi
    cuscini abbiamo creato degli effetti completamente diversi e in grado di
    personalizzare non solo il divano ma l’intera stanza.
    Qual è
    lo stile più adatto alla tua casa, alla tua personalità e all’effetto che vuoi
    ottenere?

    11
    A presto
    Elena

    Elena
  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *