• Recinzione per gatti

    Da quando ci siamo trasferiti
    nella nuova casa col giardino, abbiamo avuto molte preoccupazione con la nostra
    gatta Paolina perché le piace molto uscire e giocare all’aperto.
    Il problema è che i nostri
    gatti saltano con molta facilità la recinzione
    e se finiscono in strada il
    pericolo per loro è talmente grande che potrebbe essere fatale. Per la mia
    piccola micina la situazione si aggrava ancor di più perché è sorda.
    Dovevo risolvere questo
    problema e così  ho fatto diverse
    ricerche su internet e ho chiesto opinioni ad amiche e conoscenti gattare. Dopo
    vari tentativi falliti, ho trovato la soluzione che per me è risultata la più
    affidabile ossia, proteggere la recinzione del giardino con dei fogli in PVC,
    flessibili  e trasparenti.
    Il risultato di questo sistema è una recinzione alta e complicata da scavalcare perché sono stati eliminati
    tutti i punti in cui la gatta riusciva ad arrampicarsi attraverso la creazione
    di una superficie liscia e una sommità della recinzione troppo sottile per
    appoggiarsi.
    Ti descrivo nel dettaglio
    tutto quello che devi sapere per poterlo ricreare anche tu.
    1. Prendi le misure di quanti
    metri di recinzione devi proteggere e poi acquista i fogli trasparenti in pvc.
    Li trovi in rotoli nei
    bricocenter
    e li vendono al metro. Scegli quello più spesso perché più
    resistente.
    1, 2
























    2. A casa, con l’aiuto di un
    metro e di una squadra, ritaglia con le forbici o la taglierina, delle strisce
    di pvc alte 50 cm
    , di cui 30 cm serviranno per ancorare i fogli al muro e
    renderli così stabili, gli altri 20 cm sporgeranno dal muro e sarà la parte che
    impedirà al tuo gatto di scalvacarlo. La parte di pvc alta 20 cm che fuoriesce
    dal muro è un’altezza efficace ma non troppo elevata da creare un effetto
    bandiera quando soffia il vento.
    Sto considerando dei muri che
    di per sé sono abbastanza alti. I miei, ad esempio, hanno un’altezza di 180 cm
    ma lei riesce comunque a saltarli con un forte slancio facendo poi presa sulla
    cima del muro.
    Aggiungendo questo foglio,
    aumento l’altezza, scivola se dovesse cercare di arrampicarsi e soprattutto non
    può trovare un appoggio sul bordo.
























    3. Tassella i 30 cm al muro.
    Inizia facendo i buchi dall’alto in modo che la polvere che si crea forando il
    muro possa scivolare sotto. Poi tassella anche il bordo inferiore della
    striscia disponendo le viti tra di loro a triangolo per avere una maggiore
    stabilità.
    Se invece hai un muro basso e
    hai bisogno di aumentarne l’altezza, dovrai allora far uscire dal muro più di
    20 cm di pvc e creare un telaio laterale per aumentarne la resistenza. Oppure
    puoi aumentare l’altezza del muro usando un graticcio in legno e poi
    rivestendolo col pvc nello stesso modo che ho appena descritto.
    Questa soluzione l’ho adottata
    sia nella parte di recinzione in mattoni che in quella in graticcio e fino ad
    ora la mia gatta non è mai riuscita a saltarlo.
    Il risultato finale non è di
    forte impatto, in più è una soluzione abbastanza economica e facilmente
    rimovibile e sostituibile.

    I disegni e le immagini sono le mie

    Elena
  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *